Scelto dalla redazione
31 visite 0 commenti

Windward Recensione

Yo-ho e una bottiglia di rum!

il 1 giugno 2015 (11:00) di
 

Suvvia, a chi non piacciono i pirati almeno un pò? Complice la nostra infanzia, durante la quale quasi tutti noi maschietti ci siamo immedesimati almeno una volta in un avventuroso corsaro, abbiamo mantenuto spesso una sorta di attaccamento nostalgico alla figura del pirata, spirito libero per definizione e cacciatore di favolosi tesori. La realtà come sappiamo fu ben diversa rispetto a ciò che troviamo sui libri e nelle nostre fantasie, con pirati che si rivelavano brutali assassini dalla dubbia igiene personale e dalla perversa ossessione per le proprietà altrui. Nonostante ciò i ragazzi del team canadese Tasharen Entertainment hanno deciso di farci rivivere epiche avventure a bordo di vascelli con vele spiegate, che scivolano sopra ad un mare così limpido da farci dimenticare che alla fine conta una cosa solamente: ricordarsi di caricare i cannoni a dovere, per esser certi di portare a casa la pellaccia dopo una giornata di razzìe, oppure nel tentativo di impedirle. Non ci saranno sciabole da incrociare o fucili da puntare in Windward, dato che il nostro avatar virtuale saràil nostro vascello!

VIVERE SUL MARE

Non cè una storia in particolare che ci introdurrà nel mondo di Windward: ci ritroveremo alla fonda nel porto di una piccola città ed inizierà immediatamente la nostra avventura per i sette mari, una volta spiegati i rudimenti per il controllo della nostra nave. Le prime missioni ci serviranno per prendere confidenza con i sistemi di movimento (sia tramite mouse che tramite tastiera) e con tutto ciò che concerne il potenziamento delle nostre abilità: potremo visuallizzare un vero e proprio equipaggiamento degno dei migliori action RPG, ma al posto dei classici elmi, scudi ed armature avremo la ciurma, il capitano, vele, cannoni e così via. Questa curiosa impostazione delwind 1 gioco è il pezzo forte di Windward, che allontanato il concetto di protagonista ci mette alla guida di una nave che funge da personaggio, con tutte le regole nautiche che è lecito aspettarsi: frenare sarà unoperazione lenta così come sarà lento ripartire in caso di problemi, scontrarci con spiagge o scogliere ci procurerà danni, curvare richiederà abilità.

Presto avremo a che fare con i nostri primi combattimenti in mare e sarà nostra cura tentare di piazzare le fiancate della nostra nave verso il bersaglio da noi scelto, dato che i cannoni si trovano appunto sui fianchi del vascello comè lecito presumere: lattacco avviene automaticamente ma più avanti potremo utilizzare diverse abilità addizionali dagli effetti differenti, come il barile incendiario per causa danni progressivi ad area oppure il barile che rilascia ghiaccio secco per creare una cortina di nebbia atta allaccecare i cannoni nemici.

2015-05-28_00001Windward offre un ampio raggio di scelte possibili a livello di gameplay, dato che laccesso ai combattimenti è sempre possibile ma non è affatto obbligatorio: per i giocatori più pacifici, sarà sufficiente issare bandiera bianca sul pennone della nave per risultare non attaccabili e potersi quindi dedicare a redditizie attività commerciali (legali e non) per accumulare grandi fortune, da investire in potenziamenti e magari successivamente convertirci in combattenti.

Inizieremo i nostri giorni da navigatore a bordo di una piccola imbarcazione a vela singola, leggera ed abbastanza veloce ma anche fragile e con un equipaggiamento di base: il sistema di quest è molto simile a quello utilizzato nella maggioranza degli MMO e comporta la consegna di una spedizione dal punto A al punto B, affrontare in battaglia un vascello pirata controllato dalla CPU, stabilire un nuovo insediamento abitato e così via. Il grinding è un punto focale dellesperienza di gioco in Windward e questo si traduce nellamore o nellodio di un giocatore, a seconda delle sue attitudini personali: svolgere mansioni ripetitive ed abbastanza simili per lungo tempo potrebbe risultare noioso, ma se invece si resta catturati dallambientazione del gioco e si comincia a gestire seriamente la nostra imbarcazione, man mano ci accorgeremo che Windward può letteralmente catturarci e non farci andare più via.

TESCHI ED OSSA INCROCIATE

Il gioco inizia lentamente facendoci apprezzare lottimo lavoro svolto dal team di sviluppo nella creazione di unambientazione marinara e tropicale, rilassante e con un mare così ben fatto da farci venir voglia di nuotare: la pace finirà presto quando dal gioco single player inizieremo a portare il nostro vascello su un server multiplayer. Windward propone una modalità a più giocatori in locale con il Direct Connect, oppure tramite internet sui vari server che sono già aperti e vantano una discreta popolazione di appassionati con i quali potremo condividere imprese oppure scontrarci per il predominio. Sono presenti 5 fazioni dai colori identificativi e potremo prendere parte2015-05-26_00001 ad una guerra globale dove prenderà vita una curiosa variante del capture the flag: quando una regione entra in stato Contested sarà possibile attaccare le torri difensive, i fari ed i porti delle cittadine in mano alla fazione avversaria; quindi getteremo lancora nelle zone circostanti un edificio e lasceremo che il timer inizi a scorrere fino a conquistare lobiettivo e proseguire verso la prossima mèta per appropriarci di tutta larea e porre fine al conflitto.

La rivalità tra fazioni porterà certamente molto gioco, anche se spesso le ostilità online vengono messe da parte per collaborare tutti insieme nelle Instances, regioni generate casualmente dove i nemici sono potenti vascelli pirata ed il nostro obiettivo sarà combattere insieme agli altri giocatori per trovare bottini assai rari e preziosi: nonostante alcune meccaniche di gioco siano ancora da rifinire (e sta già avvenendo tramite il rilascio di alcuni aggiornamenti) Windward va alla grande e dimostra grande potenzialità sia nel gioco offline, dove potremo potenziarci in pace senza intromissioni esterne, sia nel gioco online con il gran bagaglio di esperienze, lotta e collaborazione.

Il sistema di talenti ci permetterà di personalizzare al massimo la nostra nave, con i primi talenti comuni a tutti i vascelli e le tre specializzazioni presenti che ci metteranno in condizione di decidere se vogliamo puntare sul danno dei cannoni a scapito della resistenza, aiutare altre navi con abilità di supporto oppure diventare un tank resistente e quasi inaffondabile: le specializzazioni funzionano in maniera simile a quelle viste in World of Warcraft, con un punto da assegnare ad ogni livello di esperienza acquisito; tramite pagamento potremo in qualunque momento resettare lalbero dei talenti per riassegnare i punti in maniera più oculata.

A livello tecnico Windward si presenta (come dicevamo prima) molto bene: nonostante la grafica non faccia gridare al miracolo rende benissimo latmosfera piratesca e marinara, con una resa splendida in particolar modo per lacqua cristallina delloceano che solcheremo a vele spiegate. Il resto dellaspetto estetico si presenta bene e mostra il buon uso di Unity fatto dagli sviluppatori, creando un mondo molto colorato e navi dalle movenze davvero realistiche. A livello sonoro potremo apprezzare temi a stampo piratesco molto azzeccati ed effetti sonori ben realizzati, in particolar modo il fragore delle cannonate ed i rumori del legno che scricchiola durante le tranquille traversate.


Iscriviti al canale di G969:

FacebookRedditPocketPrint


Commento finale
 

Windward rappresenta il classico esempio di come un gioco dovrebbe essere: longevo, ricco di cose da fare e da scoprire, curato nell'ambientazione e con un comparto online veramente funzionale. Sia che decidiate di avventurarvi per i sette mari da soli, in compagnia di fidati amici oppure nelle acque pericolose e spietate del gioco online, Windward offre ore ed ore di divertimento pieno di sfaccettature: potremo allearci ad una fazione e guerreggiare contro le altre per conquistare territori, potremo darci alla pirateria ed agire da soli oppure issare bandiera bianca e dedicarci solo al commercio. Nonostante una presenza un pò ingombrante di grinding selvaggio non apprezzabile da tutti, Windward punta i cannoni ed affonda l'obiettivo: il divertimento è assicurato, pendagli da forca! Yarrrr!

Il Gioco
 
Piattaforma
Sviluppatore

Tasharen Entertainment Inc.

Publisher

Tasharen Entertainment Inc.

Data di uscita

12 Maggio 2015

Pro

- Una volta compresi i meccanismi, è difficili staccarsene
- Ambientazione splendida e piacevole
- Multiplayer online ricco di sfaccettature e pieno di cose da fare
- Combat system originale e pieno di azione marinara

Contro

- Sistema di quest grinding alla lunga un pò noioso e ripetitivo
- Alcune meccaniche da rifinire

Redazione
Il voto di G969
8.5


Per maggiori informazioni su questo voto leggi la nostra policy sulle recensioni