51 visite 0 commenti

Ultra Street Fighter IV PS4 Recensione

Non tutti gli hadoken riescono col botto

il 1 giugno 2015 (9:35) di
 

Street Fighter IV non è propriamente un gioco nuovo, tuttaltro, per essere precisi lavventura di Ryu e soci nel torneo mondiale di arti marziali ci accompagna dal lontano 2009 e si ripresenta a intervalli regolari con versioni arricchite e corrette, come ormai tradizione della saga.

Ultra Street Fighter IV (1)

Capcom ha abituato così i fedelissimi della saga ad acquistare più volte lo stesso titolo, con laspettativa che il progredire del tempo a disposizione e il potenziamento dei mezzi di sviluppo permettessero un notevole miglioramento tra uniterazione e quella successiva. A volte però, pur seguendo alla lettera le ricetta originale e tentando di sfruttare al meglio la nuova macchina a disposizione, il prodotto finale finisce per rivelarsi ben al di sotto delle aspettative. Scopriamo insieme se questo è successo anche per latteso Ultra Street Fighter IV nella sua incarnazione per PlayStation4. Sebbene non ci sia assolutamente bisogno di presentazioni per una casa enorme e million seller come Capcom, è bene spendere due parole riguardo la recente linea attitudinale adottata dalla casa di sviluppo giapponese.

Dopo labbandono o la conversione in titoli mobile di alcuni dei suoi titoli di nicchia, quali Megaman Legends 3 e Breath of Fire 6, la trasformazione in MMO di uno dei pochi nuovi IP della casa, il futuro Dragons Dogma Online, e la sperimentazione di nuove tattiche di vendita con la proposizione in modalità episodica di Resident Evil Revelations, Capcom ha recentemente annunciato che si dedicherà con maggiore attenzione agli ormai noti “remake HD” dei propri titoli passati, tendenza che vediamo già oggi in atto con la riproposizione dei due Devil May Cry della scorsa gen e lannuncio di un remake in arrivo per Resident Evil 0. Questo Ultra Street Fighter IV, pur essendo nelle intenzioni un semplice porting diretto, avrebbe richiesto decisamente più attenzione di quanta ne ha ricevuta da parte della casa third-party responsabile della conversione, la Other Ocean Interactive.

Ultra Street Fighter IV (2)

Ultra Street Fighter IV è, almeno nelle intenzioni di Capcom, lultima incarnazione del quarto capitolo della saga in vista del rilascio di Street Fighter 5 in esclusiva PS4 e PC previsto per la primavera 2016. Questa versione PS4, nei contenuti, rispetta questintenzione, offrendo al giocatore lintero roster di personaggi del gioco originale e sommandovi tutti i nuovi combattenti che sono andati ad arricchire la rosa dei personaggi giocabili col progredire delle edizioni. Altrettanto viene fatto con i costumi alternativi di ogni lottatore, precedentemente limitati a contenuti scaricabili a pagamento e ora liberamente usufruibili da ogni acquirente del gioco. Una volta avviato il gioco, però, qualsiasi appassionato della saga si renderà conto che qualcosa non quadra.

Le prime incoerenze si manifesteranno già dalla prima visita al menù principale, dove verremo accolti da artwork di background decisamente al di sotto del livello a cui ci aveva abituato Street Fighter nelle sue precedenti incarnazioni. Tutti gli elementi di fondo dei menù si rivelano poco piacevoli, sgranati, come se fossero stati upscalati da un versione subHD e riportati di peso sulla console di nuova generazione, una scelta discutibile visto che, con una macchina più potente a disposizione, sarebbe bastato semplicemente utilizzare la versione originale e in alta definizione degli artwork. Una volta presa familiarità con le incongruenze stilistiche dei nuovi menù, verremo immediatamente colpiti dallo strano tempo di reazione degli stessi. Spesso durante la navigazione delle opzioni o delle modalità disponibili si manifesta un misteriso lag che rallenta la responsività del menù ai comandi del giocatore, un problema inspiegabile vista la potenza di calcolo a disposizione degli sviluppatori e la poca richiesta di risorse da parte di menù così basilari.

Ultra Street Fighter IV (3)

Entrati nel vivo del combattimento, lupgrade grafico inizierà finalmente a mostrare i muscoli, con modelli poligonali resi direttamente in alta risoluzione e di conseguenza molto più definiti e piacevoli delle versioni upscalate viste su console della vecchia generazione. Purtroppo, però, anche in questo frangente le imprecisioni tecniche la fanno da padrone, con glitch grafici inaccettabili che finiscono inevitabilmente per avere ripercussioni anche sul bilanciamento del gioco. Tra bolle denergia che diventano invisibili, mosse che mettono in atto animazioni difettose e impossibili da parare oltre a una serie di inspiegabili modifiche (non presenti nelle versioni old-gen di Ultra Street Fighter IV) alla portata e alla velocità di alcune mosse, il bilanciamento del gioco è stato involontariamente cambiato dalle difficoltà di porting, rendendolo meno adatto delle versioni old-gen per il metagame competitivo.

Proprio tutta la componente di bilanciamento propria del gioco competitivo dovrà obbligatoriamente venire riparata al più presto con una patch, dato che questa versione di Ultra Street Fighter (ipoteticamente la versione “definitiva”) è stata scelta come piattaforma di gioco per il torneo di combattimento EVO 2015 che si terrà a Parigi a partire dal 17 Luglio; le proteste dei partecipanti nei confronti di questa versione del gioco si sono già fatte sentire su twitter, sino ad arrivare allannuncio da parte di alcuni dei giocatori di maggiore rilievo di non voler partecipare in assenza di una patch risolutiva.

Ultra Street Fighter IV (4)

Persino il netcode, responsabile della stabilità degli incontri online, inizialmente ha creato non pochi problemi ai giocatori in cerca di una sfida online, e ancora adesso gli scontri vengono occasionalmente interrotti senza avvertimento da disconnessioni che rimandano al menù principale. Anche sul fronte sonoro, che sembrerebbe il più difficile da mandare a monte, si manifestano occasionalmente alcuni fastidiosi glitch che portano a un loop o alla mancanza totale dei suoni durante i combattimenti. Le musiche e il sonoro dei menù, particolarmente sgradevoli sin dalledizione del 2009, rimangono praticamente invariati dalle precedenti edizioni, mentre per quanto riguarda laudio in game segnaliamo la misteriosa sparizione dalle opzioni della possibilità di settare singolarmente le preferenze di doppiaggio per ogni singolo personaggio, lasciando al giocatore unicamente la scelta di avere lintero doppiaggio in giapponese o in inglese.


Iscriviti al canale di G969:

FacebookRedditPocketPrint


Commento finale
 

Sia ben chiaro però, nonostante sia naturale mettere in risalto i difetti più evidenti che minano l'esperienza di gioco, che Ultra Street Fighter 4 non è certo un disastro totale, tutt'altro.
Il prezzo competitivo, unito alla presenza di tutto il roster di personaggi disponibili in questo quarto capitolo, oltre a tutti i costumi DLC offerti a chiunque acquisti il gioco, fanno di Ultra Street Fighter 4 la versione più completa a disposizione di qualsiasi giocatore.
Se, come speriamo vivamente, Capcom deciderà di pubblicare una provvidenziale patch riparatoria, allora forse avremo davvero tra le mani la versione definitiva del quarto capitolo della saga di picchiaduro più importante di casa Capcom.
Per ora, non possiamo che rimanere freddini di fronte a una prova che sembra offrire troppo poco dopo tanta fanfara.

Il Gioco
 
Piattaforma
Sviluppatore

Capcom

Publisher

Capcom

Data di uscita

26 Maggio 2015

Pro

- La versione completa per numero di personaggi e costumi
- Prezzo contenuto
- Grafica di gioco finalmente in alta risoluzione nativa

Contro

- Una pletora di problemi tecnici
- Bilanciamento squilibrato

Redazione
Il voto di G969
8.0


Per maggiori informazioni su questo voto leggi la nostra policy sulle recensioni