263 visite
RedditLinkedInEmailPocket
2 commenti
 

Siete pronti ad una nuova odissea in compagnia di uno dei protagonisti più assurdi e dissacranti dellintero panorama videoludico?

Era il 1997 e in quegli anni lontani arrivava per la prima volta sui nostri schermi e di conseguenza sulle nostre console un puzzle platform difficile e punitivo che ci faceva imprecare ad ogni morte molti anni prima che ci cimentassimo nel terribile Dark Souls, quando ormai la nostra anima era irrimediabilmente perduta e tutti noi eravamo già stati raggiunti da una scomunica eterna da parte del Vaticano. E oggi come allora solo un miracolo, unito a una buona dose di pazienza infinita, possono mostrarci di nuovo la via della redenzione.

Stiamo parlando di Abe’s Oddyssey, un gioco dallo stile macabro e sinistro ma di sicuro impatto che ha animato per anni i nostri incubi più spaventosi facendoci sobbalzare nel cuore della notte gridando pietà! Un titolo difficile, ostico fino allinverosimile, niente a che vedere con molti dei titoli di oggi che di difficile hanno ben poco perché favorendo un approccio immediato ad una giocata cervellotica diventano fruibili su larga scala da tutti gli appassionati di videogiochi, anche i meno pratici e avvezzi a pigiare i tasti di un pad. Superare una sfida portava ad una soddisfazione indicibile e faceva venire la voglia di brindare alla gioia inaspettata per mesi.

oddworld-new-n-tasty-gets-a-ps4-release-date_37y3 E se in quegli anni ormai lontani la difficoltà in un videogioco era la sua cifra caratteristica, Abe’s li superava tutti senza problemi perché i problemi ce li avevamo noi, videogiocatori adolescenti alle prese con uno dei titoli più incredibili e divertenti visti fino ad allora che, per i canoni del tempo, rasentava anche in termini visivi il capolavoro. Oggi quell’alieno stralunato perennemente in fuga torna sulle nostre console con tutto il suo mondo strampalato, la sua vocina stridente, le sue creature mostruose, tutte in fuga dal Mattatoio Ernia, che  rappresenta da sempre il mondo industrializzato che ha reso gli uomini schiavi, portando così per la prima volta in un videogioco una eco di denuncia mai sentita prima. La creatività in questo gioco è di ampissimo respiro e l’universo di Abe’s Oddysee resta ancora oggi uno dei più felicemente riusciti di tutti i tempi per un titolo capace di mescolare platform e puzzle, adesso con una nuova fluidità e dinamicità figlie entrambe delle console di nuova generazione. Un titolo vecchio eppure attuale che da una bella scossa al panorama videoludico moderno sempre alla ricerca di giochi capaci di regalare momenti indimenticabili. E Oddworld: Abe’ Oddysee new ‘N’ Tasty è uno di quelli.

IL RITORNO DI ABE

launch-trailer_ya1e

Oddworld: Abe’ Oddysee new ‘N’ Tasty è naturalmente il remake del gioco uscito nel 1997. Un titolo però questa volta ricostruito quasi ex novo. Quindi niente porting puro e semplice,visto che sarebbe stato praticamente impossibile e troppo complicato, quanto piuttosto lo stesso gioco ricostruito con un nuovo motore grafico che utilizza però i livelli visti e giocati diciassette anni fa. Le avventure dell’alieno Abe sono ancora a scorrimento laterale in 2D con la sua anima platform resa ancora più estrema dalla tecnologia delle nuove console. Avanzando ci rendiamo subito conto che Abe non ha guadagnato in  fluidità, migliorata sensibilmente in questo remake per correggere quella certa legnosità tipica comunque di tutti i personaggi nati tra gli anni 80 e 90. Il nostro alieno corre, salta, si aggrappa senza alcuna difficoltà anche se comunque, nonostante le migliorie, avanzare non sarà affatto facile e se non calcoliamo bene il nostro salto rischiamo ancora una volta di finire spiaccicati per terra magari su una bella mina che ci farà a pezzetti. Perché oggi come allora in  Abe’s si muore e tanto. Diciamo che la morte è la compagna più fedele del nostro rinsecchito e deforme protagonista.

Tra un balzo e una arrampicata saremo chiamati anche a risolvere qualche bella componente enigmistica che, se tralasciata, non ci permetterà di avanzare imprigionandoci per sempre in qualche livello presente nel gioco. Abe è come abbiamo già detto un alieno di razza Mudokon, catturato e sbattuto dentro una cella dalla quale dovrà scappare per salvare se stesso e i suoi numerosi amici, ben 299! Abe è passato da impiegato del Mattatoio a carne da macello e mentre racconta la sua storia non possiamo non sentire la voce di denuncia che il team di sviluppo del gioco ha voluto inserire appositamente in questo titolo. Abe ha avuto la sfortuna di scoprire che le merendine prodotte dall’azienda per cui lavora che tanto successo riscuotono in ogni parte del globo, sono fatte con la carne dei suoi simili. Di qui la necessità di scappare e di ritornare nella sua terra natia per poi fare ritorno più forte al mattatoio e liberare i suoi  amici alieni come lui e come lui impiegati e operaio presso i fabbricatori di dolciumi di carne aliena. E noi saremo nostro malgrado coinvolti nella sua lotta per la sopravvivenza a colpi di fughe rocambolesche e morti frequenti. Ma in fin dei conti il divertimento di Abe sta tutto qui!

FOLLOW ME? YES? YES!

oddworld_new-n-tasty_GDC_gameplay_03

Quello che colpisce di un titolo come Oddworld: Abe’ Oddysee new ‘N’ Tasty sono le atmosfere pulp e dark che caratterizzano il gioco. Lo stile grafico è sicuramente molto particolare e ancora oggi rimane uno dei più interessanti del panorama video ludico. Il gameplay si presenta rinnovato ma comunque fedele all’originale nelle sue meccaniche di base. E nonostante siano passato quasi vent’anni Abe’s si presenta ancora con un aspetto narrativo e un’ambientazione entrambi eccellenti. Spirito di osservazione e curiosità saranno le vostre migliori armi per proseguire in questo titolo ancora molto ostico e per niente scontato. Le aree segrete sono davvero segrete e scovarle non sarà cosa facile e se consideriamo che proprio in queste zone nascoste spesso si nascondono i nostri simili, va da sé che se non le troviamo tutte e non salviamo tutti gli alieni, il finale sarà tutto tranne che happy! Per fortuna i checkpoint sono stati aumentati così come la forza del nostro protagonista che perirà con minore frequenza rispetto al passato ma sempre troppo rispetto ai giochi attualmente presenti sul mercato. Se siete dei puristi e non amate stravolgimenti seppur minimi nel vostro gioco preferito, allora vi consigliamo di iniziare il gioco impostando direttamente la modalità difficile dove il sistema di salute del protagonista è rimasto invariato rispetto all’originale.

Alcune sfide metteranno a dura prova i vostri riflessi e i vostri nervi già abbastanza provati sin dal primo minuto di gioco. La parte centrale è davvero molto divertente perché l’incontro di Scrab con i Paramiti promette nuove sfide di gioco davvero esaltanti. Inoltre in nostro aiuto questa volta arriva il famigerato QuickSave, ossia la possibilità del salvataggio immediato. Resistete alla tentazione però del salvataggio rapido se non volete abbassare il livello di sfida! Per fortuna i controlli di oggi sono più intuitivi e immediati anche se va riconosciuta la mano dei programmatori che ha reso il nostro protagonista più capace di rispondere ai comandi rispetto a quanto succedeva in passato quando non sempre il nostro caro alieno rispettava in tempo reale quanto da noi deciso per lui. E così la morte era assicurata e l’ira funesta pure. Qui si muore, c’è poco da dire e se ci fosse un contatore come in Dark Souls la nostra umiliazione sarebbe di nuovo massima! Per salvare anche pochi dei nostri amici potremo incappare in centinaia di morti. È la regola e nessuno ne è immune!

newntasty

RIFACCIAMOCI IL TRUCCO

oddworld_new_n_tasty_7

Abe’s Oddysee New ‘N’ Tasty si presenta, com’è logico aspettarsi, con una nuova veste grafica di tutto rispetto. Di certo nessun miracolo è stato fatto ma se pensiamo che si tratta comunque di un gioco uscito la prima volta quasi vent’anni fa questo ci fa capire come l’opera di trucco e parrucco ha funzionato alla grande. Il sonoro è rimasto fedele all’originale e solo rimasterizzato per la ghiotta occasione che il ritorno di Abe rappresenta per tutti noi. Il protagonista ha ancora quella vocina stridula da bambino che aveva all’epoca e il contrasto tra la sua intonazione fanciullesca e la crudeltà di un mondo che usa esseri viventi per creare golosi snack rende il dramma raccontato ancora più assurdo e crudele. I colori sono rimasti gli stessi solo ritoccati e resi più splendenti in questo riuscito remake. Tutto nel nuovo universo di Abes Oddysee è stato rivisitato e il risultato finale ci regala un colpo docchio degno di un grande gioco. Se vi approcciate per la prima volta a questo titolo e non avete mai visto loriginale, la grafica vi sembrerà davvero superlativa e perfettamente in grado di concorrere con quella vista in altri titoli tripla A.

Tutto in questo gioco è al posto giusto e perfettamente funzionale per un titolo che oggi riesce ancora a regalarci antiche emozioni facendo rivivere a chi c’era un’esperienza videoludica straordinaria e regalando a chi  non c’era una novità davvero gustosa che non può mancare nella vostra esperienza di videogiocatori. La longevità non è straordinaria ma nelle sue 6/7 ore di gioco Abe riuscirà a catturarci dalla prima allultima battuta e mai come questa volta il tempo sembra trascorrere in maniera diverse e più lenta.

Commento
 

Oddworld Abe’s Oddysee New ‘N’ Tasty ci riporta indietro nel tempo e mai ritorno al passato fu cosa più gradita. Tra i tanti titoli che si possono acquistare su PSN Abe’s è sicuramente il più interessante e divertente. Il suo gameplay non è stato minimamente intaccato dal trascorrere del tempo ed è ancora in grado di egalrci un’esperienza unica e appagante. Quindi non ci resta altro da fare che consigliarlo a tutti voi, videogiocatori di oggi e di allora, perché un titolo come questo non può prescindere dalla nostra collezione di videogiochi divertenti, originali e degni di nota.

Il Gioco
 
Sviluppatore

Just Add Water

Publisher

Oddworld Inhabitants

Data di uscita

23 luglio 2014

Redazione
 
Gameplay
9.0

 
Grafica
9.0

 
Sonoro
7.5

 
Longevità
8.0

Il voto di G969
8.4

Passa su per votare
Lettori
 
Gameplay
8.6

 
Grafica
8.0

 
Sonoro
8.1

 
Longevità
8.9

Il voto dei lettori
5 voti
8.4

Hai votato

Pro

Gioco capace di dimostrare che l'età non conta
Cross buy e cross save
Scenari dark e ambientazione sempre affascinante e ben curata
Sonoro e voce del protagonista originali
Salvataggio rapido

Contro

Possiamo incappare in qualche bug
Difficoltà sopra la media (ma non siamo sicuri che sia un difetto)
Co-op senza senso

  • Alessandro Baravalle

    Giocai alloriginale da piccolissimo e lo trovai a dir poco difficile. Tornerò volentieri a vivere lavventura di Abe!

  • Kaensey Kenzo

    Troppo bello!!