2 visite 0 commenti

LA Cops Recensione

Una Hotline da Miami a Los Angeles

 

Hotline Miami ha aperto la strada ai giochi a tema ultraviolento con un gameplay bello tosto, e i programmatori di LA Cops hanno deciso di sfruttare lidea lanciata dalla Dennaton Games per strutturare il loro gioco. Ma cambiare ambientazioni e modificare laspetto grafico saranno bastati agli sviluppatori di Modern Dream per rendere LA Cops un titolo allaltezza della sua fonte di ispirazione?

LA Cops (1)

Purtroppo è brutto e non sempre facile commentare un gioco facendo riferimento a un altro, ma, essendo LA Cops palesemente ispirato a Hotline Miami, lunico modo per poterlo definire è capire in cosa differisce dalloriginale. Innanzitutto, ci troviamo a impersonare, come avrete ben capito dal titolo del gioco, una squadra di poliziotti di Los Angeles, impegnati a lottare contro agguerriti criminali allinterno di alcune location che rappresentano i vari livelli. Fin qui tutto bene, ma ci sono alcuni elementi che purtroppo iniziano subito a scricchiolare. La trama non è niente di interessante e originale, non è nemmeno lontanamente paragonabile alla narrazione lisergica che ci accompagna nei due Hotline. I personaggi sono comunque ben caratterizzati e disegnati, ma mancano, non solo graficamente, di profondità. Ma diciamo che questo sarebbe potuto risultare un peccato veniale, sul quale avremmo anche potuto passare sopra. Il problema è che questa superficialità si rispecchia anche nelle varie missioni, che diventano alla fine un inseguimento tra buoni e cattivi allinterno di una serie di stanze, con poche cose da fare.

La grafica rappresenta gli ambienti in un simil 3D isometrico, con la visuale che può essere ruotata per rendere più agevoli le esplorazioni e lindividuazione dei nostri avversari. Anche se viene aggiunto il senso di profondità rispetto a Hotline, manca però la cura del dettaglio e gli ambienti presentano un aspetto un po troppo asettico. Cosa che può anche andar bene quando facciamo irruzione nella villa di un narcotrafficante, ma che stona quanto ci troviamo a entrare nel bagno di un caffè.

LA Cops (2)

Il gameplay si basa sullazione combinata di due agenti che saremo in grado di controllare alternativamente per darci copertura. Questo implica che è necessario imparare bene a usare i comandi, perché altrimenti ogni singola missione si risolverà in un pasticciaccio brutto. Saper utilizzare bene lo switch tra i due poliziotti che abbiamo a disposizione vuol dire guadagnare un vantaggio tattico su una masnada di criminali che ci sovrastano per numero. Il problema è che basta sbagliare un tasto per ritrovarsi a comandare involontariamente il nostro partner allinterno di uno scontro a fuoco. Poiché il secondo personaggio governato dal gioco è molto più preciso e letale di noi (per motivi che andremo a spiegare più oltre), uno switch al momento sbagliato significherebbe il fallimento certo della missione.

Quindi avrete capito che un altro punto debole è il sistema di controllo del nostro personaggio. La visuale non agevola certo i movimenti nello spazio simil 3D, ma anche il controllo sia del movimento sia della mira del personaggio è molto carente. Mentre possiamo variare la visuale per avere una maggiore consapevolezza di quello che ci attende proseguendo semplicemente ruotando la vista e di conseguenza lambiente che stiamo osservando, i controlli del personaggio risultano troppo approssimativi. Questo perché, in un gioco dove la precisione e la mira sono essenziali, non avere la possibilità di avere un controllo preciso penalizza troppo. Proprio per questo, in alcuni punti è bene dare indicazioni al nostro collega, gestito dellIA del gioco, di fare irruzione in stanze densamente popolate da dispensatori di piombo ad alta velocità per avere buone possibilità di uscirne illesi o perlomeno vivi. Comunque, la formula di avere due personaggi controllati da un singolo giocatore serve per lo più ad avere una seconda possibilità di completare la missione, insomma, come avere una “seconda vita” da poter immolare per il bene della squadra. Naturalmente si ottengono più punti se riusciamo a completare le singole missioni con entrambi i personaggi vivi.

LA Cops (3)

Gli avversari non hanno una grande intelligenza, per cui la loro carica letale è dovuta al fatto che vi si catapulteranno addosso a testa bassa e pistole spianate, puntando tutto sullelemento brutalità. Quello che hanno è una buona resistenza ai nostri colpi, essendo alcuni pesantemente corazzati con giubbotti antiproiettile, quindi non è detto che basti un solo colpo per stenderli. La potenza delle singole armi infligge danni diversi a seconda del loro calibro. Questo elemento che Modern Dreams ha introdotto nel gameplay è molto interessante, perché, a differenza di Hotline Miami, dovremo anche cercare di dotarci di armi differenti a seconda dei nemici che andremo ad affrontare. Fortunatamente, completando nel migliore dei modi le varie missioni, avremo la possibilità sia di potenziare le statistiche della nostra squadra sia di accedere a un inventario di armi migliori e potenti.

I membri della squadra, tra i quali potrete selezionare i due che faranno parte della vostra squadra, sembrano ripresi pari pari dal video Sabotage dei Beastie Boys.


Iscriviti al canale di G969:

Baffoni, pantaloni a zampa di elefante, occhiali Ray Ban a goccia collocano la nostra azione di gioco tra gli anni 70 e gli 80 del secolo scorso. Il cel-shading è molto utile per i programmatori per rendere bene le atmosfere, ma anche per evitare di scendere troppo nei dettagli. La colonna sonora, che avevamo tanto apprezzato in Hotline Miami 2, qui non è coinvolgente, è troppo soft, più adatta a un porno anni 80 che a un gioco di azione. Ecco, magari sarebbe stato più adatto qualcosa come la succitata Sabotage, per sottolineare lazione che ci circonda.

La versione provata è quella per XBOX ONE, grazie al codice fornito dal publisher.


FacebookRedditPocketPrint


Commento finale
 

Tirando le somme, LA Cops poteva essere una valida alternativa a Hotline Miami, ma, pur essendo un gioco divertente e abbastanza vario, ha alcune pecche che lo rendono nettamente inferiore alla sua fonte di ispirazione. Ve lo diciamo chiaramente, a parità di prezzo prendete i due capitoli della Dennaton Games e aspettate che LA Cops venga scontato se volete proprio farlo vostro.

Il Gioco
 
Piattaforma
Genere
Sviluppatore

Modern Dream

Publisher

Team 17

Data di uscita

17/03/2015

Pro

- Molte missioni
- Ottima l'idea del danno differenziato a seconda dell'arma utilizzata

Contro

- Controlli troppo imprecisi
- Colonna sonora che stona con l'azione del gioco
- L'utilizzo del partner non aggiunge molto al gameplay, se non una vita in più per finire i livelli.
- Grafica troppo basica

Redazione
Il voto di G969
6.0


Per maggiori informazioni su questo voto leggi la nostra policy sulle recensioni