Anteprime
59 visite 0 commenti

Soul Sacrifice Delta Anteprima

di il 15 marzo 2014 (15:09)
Il gioco
 
Piattaforma
Redazione
Aspettativa
75


 

Contro uno stregone malvagio, di nuovo

Soul Sacrifice è il primo lavoro della mente geniale/malata Keiji Inafune dopo aver lasciato Capcom ed essere passato nientemeno che sotto Sony. Lincipit è abbastanza semplice: cominceremo il gioco nei panni di un guerriero imprigionato da uno stregone malvagio, il quale passa le sue giornate torturando i nemici catturati. La storia avrà inizio quando accederemo misteriosamente al potere di un libro maledetto, che ci permetterà di fuggire dalle segrete e vendicarci, ovviamente. Fin qui tutto appare standardizzato, ma la trama inizia a dipanarsi quando scopriamo che il libro magico racchiude tutte le battaglie passate dello stregone, e che noi andremo a vivere in prima persona. Avremo come al solito la possibilità di personalizzare leroe a nostro piacimento, sia da un punto di vista estetico sia da uno prettamente più tecnico, grazie a delle abilità che dovremo assegnargli allinizio del nostro viaggio. La versione Delta del titolo, prevista per il 6 marzo in Giappone e non ancora definita per il mercato occidentale, promette un maggior numero di nemici, diversi nuovi scenari e, a detta di Inafune, tante nuove abilità. Potrebbe venir definito come un Soul Sacrifice 1.5 in attesa della release di Soul Sacrifice 2, che uscirà anchesso nel corso del 2014. La promessa è che anche coloro che hanno già terminato il titolo originale avranno la possibilità di godere del nuovo prodotto grazie alle nuove features. Avremo inoltre una maggiore libertà per ciò che riguarda la personalizzazione estetica del nostro alter ego, con laggiunta di numerosi nuovi costumi.

La follia del maestro

Per chi non conoscesse ancora Keiji Inafune, vi basti sapere che egli ha prodotto serie del calibro di Onimusha e Dead Rising, inoltre parliamo dellillustratore di Mega Man, pilastro fondamentale della casa nipponica Capcom. Ed ecco che anche in Soul Sacrifice avremo la possibilità di apprezzare il suo operato. Lidea di base vedrà il nostro protagonista sacrificare i propri organi per utilizzare le magie. A seconda della parte del nostro corpo che decideremo di sacrificare, avremo a disposizione un attacco magico differente, ma le nostre scelte avranno delle ripercussioni, in particolare sul nostro aspetto. Non si rivela grandioso lobbligo di spendere dei punti al termine di ogni missione per annullare i malus ottenuti precedentemente per lutilizzo di una magia. Capiterà di trovarsi a inizio missione limitati nei movimenti o con un potere dattacco ridotto. Tra gli elementi sacrificabili, si avrà addirittura la possibilità di immolare la propria stessa vita per ottenere un potere devastante che ci permetterà di cambiare le sorti della battaglia, influenzando anche i nostri compagni. Sì, i nostri compagni, visto che il titolo è stato progettato per essere giocato in modalità cooperativa, fino a un massimo di 4 giocatori. Sarà divertente affrontare la storia in compagnia, ma spuntano non poche pecche nellintelligenza artificiale dei nostri alleati. Infatti ci ritroveremo spesso a venir colpiti dai loro stessi attacchi, magari bloccando unanimazione particolarmente lunga precedente, ad esempio una magia. Non sarà raro perdere una battaglia a causa di questi errori, e a lungo andare il tutto potrebbe divenire realmente frustrante. Speriamo che nella nuova versione questo problema sia stato risolto, ciò permetterebbe una maggiore godibilità e fluidità delle battaglie.

Anche i mostri hanno unanima

I nemici che affronteremo nel corso dellavventura ci attaccheranno in forma demoniaca, ma prima di trasformarsi in orrendi mostri anchessi erano umani. Avremo quindi la possibilità, una volta sconfitti, di aiutarli o di sacrificarli per ottenere un potere maggiore (vi ricordate delle Little Sister di Bioshock? Ecco, il meccanismo è simile). Ciò aumenta la longevità del gioco, permettendoci di ricominciarlo e modificando le scelte fatte in precedenza. Questa peculiarità sarà applicabile anche durante la modalità cooperativa, nella quale potremo addirittura usufruire delle anime dei compagni caduti in battaglia, scegliendo se salvarli oppure sacrificarli per ottenere armi particolarmente potenti.
Il concept di gioco lancia una strizzata docchio non troppo celata ai fantasy vecchio stampo, con una pletora di nemici che, in altri mondi e universi, abbiamo già sconfitto migliaia di volte. Dalle arpie, ai golem e ai fantasmi, saranno queste le creature che dovremo affrontare.
A tutto ciò si unisce un sistema di cosiddetti ingredienti che potranno essere fusi assieme per ottenere risultati differenti. Alcuni ci permetteranno di effettuare pattern dattacco basati sullelemento fuoco, altri sul ghiaccio e sui fulmini. Inoltre salvare i nostri nemici potrebbe rivelarsi una mossa saggia, che porterebbe allarrivo di un nuovo alleato nel party.
Il mondo di gioco è vario e ben strutturato, con paesaggi davvero suggestivi a far da sfondo alle miriadi di battaglie che affronteremo.
Parlando del comparto audio, esso si rivela di buon gusto e dimpatto immediato, con una sapiente alternanza tra epiche musiche da battaglia e soundtracks più introspettive ed evocative.

Primo impatto
 

Soul Sacrifice Delta non si discosta poi molto dal capitolo originale, lasciando pressochè invariata l'esperienza di gioco. Se uscisse sotto forma di DLC sarebbe interessante come acquisto anche per coloro che hanno giocato il "primo" capitolo. Se invece si trattasse di un gioco a parte, chi ha già vissuto l'esperienza una volta, a meno che non si tratti di un fan sfegatato della serie, storcerà il naso all'implementazione di elementi di gioco prettamente secondari e farà fatica a procedere all'acquisto, nonostante le promesse di Inafune.

Aspetti positivi

- Il gioco rimane pressochè invariato
- L'aggiunta di nuovi costumi e scenari rende il gioco più ricco

Dubbi e perplessità

- Il gioco rimane pressochè invariato

RedditLinkedInEmailPocket