Anteprime
0 commenti

Atelier Shallie: Alchemists of the Dusk Sea Anteprima

di il 15 aprile 2014 (10:07)
Il gioco
 
Piattaforma
Redazione
Aspettativa


 
RedditLinkedInEmailPocket


Dopo Atelier AyeshaAtelier Escha & Logy, la saga RPG con elementi gestionali di Gust sta per fare il suo ritorno in quello che sembrerebbe essere lultimo episodio della trilogia Dusk. Esattamente come Escha & Logy, anche questo nuovo Atelier Shallie proporrà la possibilità di scegliere fra due protagonisti, ma scordatevi la possibilità di vestire i panni di un affascinante alchimista di sesso maschile: dopo il feedback negativo da parte dellutenza nipponica, la serie tornerà a battere i binari di una narrazione tutta al femminile.

1396194931-atelier-shalier

La storia di AS sarà ancora una volta ambientata in un mondo decadente, dove le fonti dacqua si stanno prosciugando, la natura sta appassendo e gli animali decimando. Il vasto mare azzurro che ricopriva la terra va via via consumandosi, lasciando al suo posto una lunghissima estensione di deserti e paesaggi dorati. In questo contesto di progressiva morte e distruzione, la volontà delle persone sta poco a poco scomparendo, quando due giovani ragazze finiscono per incontrarsi in una città sorta su unoasi, scoprendo di essere entrambe delle alchimiste e di condividere lo stesso soprannome: Shallie.

Ma scopriamo assieme il profilo di queste due nuove protagoniste:

Shallistera, ragazza di 16 anni doppiata da Kotori Koiwai è lerede di una lunga dinastia di capitani di mare. La sua famiglia ha protetto i relitti delle navi sparsi nel deserto per generazioni, e ora la giovane è in cerca di un modo per proteggere il villaggio dallincombente devastazione che attanaglia il mondo di gioco. Eredita la missione di proteggere i cittadini del paese in cui vive dal padre, morto a causa di una misteriosa malattia.

Atelier-Shallie-Alchemists-of-the-Dusk-Sea_2014_03-30-14_025

Shallotte Elminus, 18 anni doppiata da Sumire Uesaka è invece una giovane ragazza che ha ereditato la professione di alchimista dal padre, anchegli scomparso. Tuttavia, la sua abilità con lalchimia è piuttosto scadente, tanto da renderle quasi impossibile riuscire a guadagnare abbastanza soldi per la sua sopravvivenza. Proprio per la scarsa abilità dimostrata nel campo alchemico, Shallote è conosciuta da tutti con il nome di wannabe Alchemist. Di carattere gioviale e forse un po troppo ingenuo, la giovane vive senza preoccuparsi troppo delle conseguenze delle sue azioni, finendo molto spesso per perdere le staffe con chi le sta attorno.

Atelier-Shallie-Alchemists-of-the-Dusk-Sea_2014_03-30-14_026

Allinizio del gioco, il giocatore può scegliere quale delle due protagoniste interpretare durante lavventura. I loro obiettivi, così come i loro desideri, sono differenti, quindi gli eventi che il giocatore incontrerà durante lavventura saranno similmente diversi. Lobiettivo di Shallistella, ad esempio, è quello di salvare il villaggio dorigine. La sua storia sarà quindi maggiormente improntata alla scoperta del mondo misterioso che si estende fra le dune di sabbia e la distruzione che attanagliano loasi in cui vive, mentre Shallote fungerà da parentesi comedy, dai toni più leggeri e scanzonati. Lunico obiettivo della ragazza è quello di crescere, diventare una personalità nel campo alchemico, e gli eventi avranno una cadenza dai toni propri dellanimazione Slice of life, un po come i tre capitoli che componevano la saga di Arland di Atelier usciti su PS3 in precedenza: Atelier Totori, Atelier RoronaAtelier Meruru.

Il gioco e le sue meccaniche non cambieranno granché a seconda del personaggio scelto, limitandosi a una differenziazione soprattutto narrativa

1396195026-2Grande enfasi sarà riservata allesplorazione e al reperimento di ingredienti per i processi alchemici. Questa volta gli ambienti tridimensionali esplorabili saranno presenti in maggior numero rispetto ai capitoli precedenti e saranno sensibilmente più ampi. In una sola location sarà possibile rintracciare molti più oggetti e ingredienti allo stato grezzo. Come tradizione della serie, mischiando e trovando la giusta combinazione di oggetti, armi ed elementi, i giocatori potranno entrare in possesso di armi, equipaggiamenti e pozioni dalle proprietà sempre diverse e, via via che il tempo passerà, dalla qualità crescente.
La gestione degli obiettivi e delle missioni vedrà una decisa virata verso un sistema maggiormente schematizzato. Ogni volta, sullo schermo, verrà visualizzato sullhud di gioco quello che pensa la protagonista, così da consigliare al giocatore la prossima azione da fare. Voglio mischiare un sacco di cose o Voglio avanzare con la storia! saranno alcuni dei messaggi che le due Shallie lanceranno al giocatore, suggerendogli il da farsi.
Per amplificare la sensazione di tristezza e nostalgia, durante lesplorazione del mondo morente di Dusk, gli sviluppatori hanno deciso di introdurre alcuni eventi visti direttamente dagli occhi dei protagonisti, in prima persona, in modo da coinvolgere maggiormente i giocatori nei panni delle giovani alchimiste. Inoltre lesplorazione vedrà limplementazione di un sistema di telecamere completamente ruotabile, in una rivoluzione che ricorda molto da vicino ciò che abbiamo potuto vedere in tempi recenti con gli ultimi episodi della serie rpg Tales of.

Questo sarà il primo episodio della saga Atelier in cui lesplorazione giocherà un ruolo così importante nelleconomia dellesperienza ludica.

Primo impatto
 

Dopo cielo e terra, arriva anche l'epopea degli alchimisti del mare di Dusk, sperando che anche questo episodio della serie riesca a farsi strada nell'impervio mercato occidentale. Atelier Shallie: Alchemists of the Dusk Sea è previsto per il mercato giapponese il prossimo 26 giugno, al momento alcuna data occidentale è stata ufficializzata da TECMO-KOEI.

Aspetti positivi

- Grande direzione artistica
- Nuovo sistema degli obiettivi

Dubbi e perplessità

- Gli ambienti sembrerebbero ancora spogli
- La mancanza di un protagonista maschile potrebbe incidere sulle vendite occidentali