11 commenti

The Game MAXacre: io gioco a collofdiuti

...e c'ha anche la campagna!

il 12 novembre 2014 (16:35) di
 

E dopo…

Call of Duty: Modern Warfare 2
Call of Duty: Black Ops
Call of Duty: Modern Warfare 3
Call of Duty: Black Ops: Declassifield
Call of Duty: Black Ops II
Call of Duty: Black Ops: ciao mamma: vediamoquantiduepuntiriusciamoamettereinunsolotitolo
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: icalliditunonna
Call of Duty: Nonsappiamopiùchesottotitoloinventacce
Ecco che arriva il Call of Duty che ridisegnerà il modo di concepire la guerra arcade…
il Call of Duty che unirà il nuovo col vecchio, e il vecchio con lo stra-vecchio…
il Call of Duty che tutti i ragazzini brufolosi stavano aspettando per il loro “gnegne Collofdiuti è una megacicciafigatissima altro che Batterfild!” annuale…
Ecco che è giunto… dopo tre anni di sofferta lavorazione…
Call of Duty: FrasiRiciclateDaTuttiiCallofDutyPrecedenti… cambiato poi in:

CALL OF DUTY: ADVANCED WARFARE.
Perché fa più figo.

edge_of_tomorrow

Ecco la copertina di Advanced Warfare, un gioco che ha introdotto per la prima volta nella storia dei media lesoscheletro! (Cosa? Ho sbagliato immagine?)

L’ho acquistato. Ebbene sì. Venendo meno a principi morali che si basavano su “Ma che cazzo ti compri n’altro CoD? Ma sei scemo?”, ho seguito la scintilla nascosta tra le pieghe ombrose del mio animo disilluso, quel debole bagliore di un sorriso, quella voce che, in fondo al mio cuore, diceva pressappoco: “MA PORCA TROIA!? HAI VISTO CHE GRAFICA MOSTRUOSA? QUESTO È MIO AL DAY ONE, PORCODDDDUE!”

Inserisco il disco e già prima sorpresa! C’è una cosa scritta appena sopra “Multiplayer”. Che diavolo è? Oddio, non ci posso credere: esiste una campagna principale? Ebbene sì amici, anche i Call of Duty hanno una trama articolata (?) e luuunghissima (?) che serve a intrattenere il giocatore nel qual caso il PSN sia in manutenzione, o non abbiate rinnovato l’abbonamento all’Box Live.

Ok, non è il motivo per cui ho acquistato questo gioco, ma chissene. È un po’ come quando vai a vedere gli U2 e devi sorbirti PierFranchio Strimpellatio per due ore che apre il concerto.

Orsù, diamo un’occasione alla campagna singolo giocatore, che inizia a bomba:
“Siamo venuti al mondo con gli occhi chiusi e molti di noi scelgono di vivere senza mai aprirli… seguiamo ciecamente coloro che ci guidano, votandoci per chiunque ci dia uno scopo per la quale valga la pena vivere. Io avevo scelto i Marines….”

Brividi. Grafica spacca mascella. Parole intense. Vita. Scelte. Marines. C’è proprio tutto, cazzo!
Il monologo continua e io sbavo come un molosso in calore.
“Sei mesi prima mi ero arruolato con il mio migliore amico Will…”
“Craaaa”
Mi guardo attorno. Penso di aver sentito il verso di un uccellaccio, ma mi devo essere sbagliato. Torno a seguire con smodato interesse.
“Eravamo all’altro capo del mondo, schierati in Corea del Sud… Eravamo una famiglia…”
“CRAAAA”
No. Non l’ho immaginato. Ho proprio sentito il verso di un uccellaccio. Ne sono sicuro.
“Sapevo che nel bene o nel male, avrei sempre potuto contare su di lui…”
“CRAAAAAAA”
“Su Will: il mio migliore amico!”
“CRAAAAAAAAAAAA”

Metto in pausa. C’è qualcosa che non va. Ogni qual volta il protagonista parla di Will, il suo migliorissimo amico, sento come…

Ed è proprio con l’aiuto del fermo immagine che li vedo. Uno stormo di avvoltoi e corvi che volteggiano sul povero Will. Ne conto dodici, no sedici, no mi sembrano addirittura… ventotto avvoltoi!

E collego tutto. I tre anni di lavorazione del prodotto. Le continue aggiunte. Lo posso proprio sentire il capoccia degli Sledgehammer Games:
“Stooop! No regà ci vogliono più avvoltoi, se no non si capisce che il migliore amico muore subito, daje! Mettete pure qualche crisantemo dove cammina e un bersaglio sul suo cuore. Sì uno di quelli del tiro a freccette. Perfetto!”

Ebbene sì. Will (“CRAAAAAAA”) muore quasi subito. Un po’ come l’originalità del titolo. Non voglio annoiarvi raccontando a grandi linee la trama, quindi la copierò da Wikipedia:

Nel 2054, unorganizzazione terroristica nota come KVA dà il via al primo attacco terroristico su scala globale della storia dellumanità, distruggendo i reattori nucleari di tutti i paesi più sviluppati del mondo, compresi gli Stati Uniti dAmerica. Le organizzazioni militari private rappresentano l’unica  difesa contro questo nuovo nemico. Jack Mitchell si unisce alla Atlas Corporation, la più potente organizzazione militare privata del mondo, fornita delle tecnologie più avanzate del pianeta. Eseguendo operazioni in tutto il globo per il miglior offerente, Jonathan Irons (Kevin Spacey), il CEO e fondatore della Atlas Corporation, inizia la sua guerra contro linefficacia degli Stati Uniti dAmerica e come promotore della democrazia in tutto il mondo.

funeral modern warfare

Il QTE più geniale di tutti i tempi: potete premere X e onorare Will, oppure rimanere fermi per 28 giorni, 14 ore, 16 minuti e 4 secondi, il chè vi permetterà di battere lattuale record del mondo. Che figata!

Santa Wikipedia. Pure spoiler free, cavolo! E infatti da qui in poi ci penso io; parliamo dei personaggi comprimari, ad esempio. C’è… coso… quello col cappellino di lana… dai coso… non mi viene il nome, comunque gran personaggio. E poi c’è la donna, grande alleata se le gira, se no il tuo peggior incubo. Va be’… come tutte le donne del pianeta va, non noto questo gran sforzo di ispirazione. Poi c’è uno… ma muore… e quell’altro, quello che ti si mette davanti ogni volta che spari.

Va be’… dai, il gran nome è solo uno: KEVIN SPACEY! Il mitico attore de “I Soliti Sospetti” si spoglia dai suoi ruoli iconici, dai personaggi doppiogiochisti e machiavellici ormai portati a macchietta, dando volto a un carattere completamente nuovo per le sue corde: il doppiogiochista machiavellico ormai portato a macchietta.

Comunque la storia, tra una lacuna e una trovata balsamica, riesce a portarsi a casa 6 piacevolissime ore di “DOBBIAMO FERMARE GIGI ER SALSICCIA, È LUI IL CATTIVO CATTIVONE!” “AH NO, SCUSATE, ERRORE MIO. È KEYSER SOZE, RIPETO: KEYSER SOZE! QUEL DOPPIOGIOCHISTA MACHIAVELLICO ORMAI PORTATO A MACCHIETTA! È LUI IL CATTIVO CATTIVONE. SCUSATE ANCORA!”

Sei ore sono pochine, ma considerando che si tratta di un tutorial per l’altra parte del gioco, direi possa bastare.

E infatti veniamo al vero motivo per cui ho comprato Call of Duty: il GeneratoreAutomaticoDiBestemmieInAramaico… detto anche MULTIPLAYER!

Mia madre si è accorta subito del mio ultimo acquisto: “Maaaaaax! Perché c’è Satana in salotto che sta imbrattando il divano con lo zolfo? L’hai evocato tu? Stai ancora giocando ollain a quel gioco infernale?”

Ebbene sì, mia cara bio-creatrice! Satana e tutta l’armata dell’Ade si accamperanno a casa Indelicato per un po’. Vediamo dunque le caratteristiche principali di questo nuovissimo, scintillante, folgorante Multiplayer.

La cosa che si para subito di fronte agli occhi è il totale, disincantato, crudo realismo.

Infatti adesso per uccidere un nemico si dovrà calcolare, in un millisecondo prima di sparare: spazio, tempo, altezza, vento, meteo, umidità, velocità di rotazione della Terra, deviazione dovuta al campo gravitazionale di vostro cugino e il classico coefficiente di sfiga.

Ma va la! Ovviamente è na cazzata: anche Advance Warfare rimane il classico “spara alla cazzo tanto qualcuno lo becchi comunque!”

Come rimane del tutto invariata, per quanto ci siano apprezzabili novità nell’arsenale e nella giocabilità, la fauna locale che abita i server della serie. Ritroviamo, infatti, tra le varie razze che abitano il Multiplayer:

LA CARNE DA MACELLO: il giocatore medio che, andando in giro da solo e con la spensieratezza di Gene Kelly quando canta “Singin’ in the rain”, viene trivellato come Emmental dai nemici. Non ha mai un piano di attacco e neanche la benché minima idea di dove si trovi nella mappa. A stento riesce e distinguere gli amici dai nemici e muore con la velocità dell’erezione di un coniglio. E pensare che io stesso faccio parte di questa razza!

IL CAMPER: il più odiato giocatore di ogni multiplayer, il Camper prolifica nei server Call of Duty come quei microbi impegnati nel processo di putrefazione. Sono brutti, cattivi, puzzolenti e sempre in aumento. Sono la ragione principale per cui Belzebù mangia dal mio frigorifero e anche della rottura del mio ultimo cellulare, scagliato fuori dalla finestra in un impeto di collera. Il Camper cosa fa? Si apposta in un punto, ci urina sopra per far sapere a tutti che è suo, e fermo come se avesse il T-Rex di Jurassic Park piantato nel culo, inizia a sparare a tutti i giocatori che, differenza sua, si muovono nella mappa!

Camper

Trovo che questa sia una delle più belle mappe multiplayer del gioco. Devo ancora capire, però, dove cazzo si nasconde quel dannato cecchino

IL “CHE SUCCEDE AMICO?”: Incarnazione video ludica di Bugs Bunny, il giocatore “Che succede amico” è sempre dietro di te mentre cerchi di scovarlo. Mastica una carota seguendoti e ti spara nel deretano appena ti accovacci credendo, ingenuamente, di averlo preso in castagna!

IL SALTIMBANCO: Novità assoluta per Call of Duty, il Saltimbanco è comparso con l’aggiunta del doppio salto introdotto in Advanced Warfare. Si limita a saltare per la mappa facendo smuovere i maroni sia ai nemici che agli alleati. Se è un nemico, il Saltimbanco ha più culo di Galeazzi in tutù. Potete sparargli addosso di tutto ma, tra un salto e l’altro riuscirà a evitare i colpi. Se è alleato è pressappoco un coglione che si fa abbattere anche da una scoreggia di mosca.

IL CAMPER “GIOCO PER DIVERTIRMI”: Stesse caratteristiche del Camper classico (ciccione e fa puzza di fonzies scadute) che ai messaggi pacifici che gli mandi (“Ti troverò camper del cazzo, e piscerò dentro il tuo cranio!”) risponde con un semplice: “Io gioco per divertirmi, ciccio. Vedi di calmarti”. Se gli fai notare che anche tu vorresti giocare per lo stesso motivo ma c’è un camper del cazzo in partita risponde: “Io mi diverto così!”

IL “A CASA LA SAPEVO”: Tipo di giocatore che rosica perché lo abbatti 9828138762 volte e ti scrive in privato: “Ti va bene oggi perché non sto in giornata, ma dovevi vedermi ieri. Ieri ti avrei ballato il cancan sulla pancia!” Se se, come no. Scommetto pure che sei intelligente ma non ti applichi.

IL CARAVAN: Non è un camper, di più. Emblema di tutto ciò che c’è di sbagliato nel mondo, anatema della serenità spirituale ed evoluzione ultima del Camper Classicus, il Caravan è un tipo di camperone che, aiutato dal suo clan, dal fucile da cecchino potenziato con un visore da microscopio a scansione (usato dai patologi per trovare la merda dei batteri) e da carta igienica e colla vinilica, si fortifica, trincera e non se move manco a colpi di tette di Megan Fox, nella sua base, studiata come fosse il deposito nucleare per la conquista del mondo. Ti abbatte ai respawn, mentre ti abbassi, ti alzi, ti muovi, fai un salto, fanne un altro, fai una giravolta, falla un’altra volta… in poche parole: SEMPRE.

Ma torniamo in carreggiata va. Non pensiamo sempre a quei bastardi che prolificano nel Multiplayer. Che poi sembro un rosicone.

Allora, in tutto questo, cosa ne penso del gioco? Già bella domanda. Penso che Call of Duty sia un prodotto fresco e divertente, fruibile sia per i fan della serie, che per i casual gamer che per i neofili. Con idee già viste e masticate negli anni, ma che si fa forte di una mancanza preoccupante di titoli meritevoli intorno a sé, diventando così un faro lucente per chi, come me, vuole giocare con qualche amico online e sfogare tutte le frustrazioni della giornata…

Poi be’… ci sono i Camper… i Caravan…

Bravissimi, per l’amor del cielo…

MA VI VENISSE N’ATTACCO DI SCIOLTA NEL LETTO. CICCIONI PUZZOLENTI DEL CAZZO!

RedditPocketPrint


  • Sergio Grazzini

    Sublime!!! Meraviglioso!! Unico!!! Esilarante!!! Machiavellico!!! ahahahahahha

  • Davide Demonico

    Ahahahahha sei un grande Max! :D Le descrizioni delle varie tipologie di utenti mi hanno fatto impazzire!

  • Invernomuto

    Colpevole di saltimbancheria seriale a rapporto, non cè cosa che mi diverta di più che schizzare da una parte allaltra come una scimmia da circo sotto anfetamine mentre imparo maledizioni in tutte le lingue dai commenti degli utenti microfonati, ed effettivamente la dea bendata del culo di Galeazzi tende a sorridermi! Bellissimo articolo!

    • Max

      La dea bendata del culo di Galeazzi è da bacio sulla fronte, te lo giuro! Grazie Invernomuto

  • http://games969.com/ Stefano Bruzzone

    Io adoro il a casa la sapevo, la più grande verità di COD!! Ahahhahhahahaha

  • Claudia Gonzales

    Come sempre Max è riuscito a farmi ridere a crepapelle con la sua rilettura in chiave ironica dei grandi titoli tripla A. La classificazione dei personaggi del multiplayer è fenomenale! Complimenti

  • Kaensey Kenzo

    Semplicemente fantastico!

  • Andrea Threepwood Traverso

    Diciamo che mentre si è in preda allo sdegno del gioco di certo non dico ehi quello è un caravan la mia frase classica è : darti del camper sarebbe un complimento,mi camper hanno un motore, si muovono di forz propria Tu si pop Na Rulotte!!!
    Ultimamente consiglio invece di fare il tagliando ogni 100.000km xD

    • Max

      ahahahahahahaha

  • Riccardo Franchi

    Grande Max! I tuoi articoli di The Game Maxacre sono un appuntamento fisso. Adesso puoi ricattare i capi e chiedere laumento di stipendio. ;-)

    • Max

      Stipendio??? Nessuno mi aveva parlato di stipendio! Grazie mille Riccardo ;)